FALCON
LA STORIA SIAMO NOI
Le pale in carbonio che hanno cambiato per sempre il modo d'andare sott'acqua in apnea.
STRONG TRADITION
CARBONIO T700
Pari rigidezza ( Tensil Moduls ) ma più resistenza ( +40% rispetto allo standard ) rende il carbonio T700 Higt Tensil particolarmente adatto a realizzare pale robuste. Questo però non ci è bastato. Lo abbiamo voluto in tessuti a fili grossi, incroci sempre più grandi. Perchè ? Perchè ogni cosa ha un inizio, anche le rotture per le pale. Se abbiamo del carbonio a fili sottili basterà una minima forza per rompere il primo filo ed innescare la rottura che col tempo si propagherà. Se i fili sono grossi la forza necessaria sarà più elevata. Quanto ? Quanto sarà più grosso il filo, nel nostro caso 5 volte di più dello standard sottile.
C'è un altro importante vantaggio. I tessuti a fili grossi necessariamente presentano meno incroci e ondulazioni dei fili che li costituiscono. Questo aumenta la reattività delle pale perchè riduce gli assorbimenti viscosi da deformazione. E' lo stesso principio delle reti, più maglie hanno ( trama fitta ) più energia possono assorbire. Alle pinne serve il contrario, serve reattività e ridotti assorbimenti d’energia, quindi con meno incroci e ondulazioni possibili dei filati. Per questo le pale in T700 sono migliori, perchè sono più resistenti e reattive.
D.P.C. Double Parabolic Curve
La pala lavora al meglio quando flette tutta…tutta ? Dal tallone alla punta !! Ciò è possibile con la doppia curvatura parabolica delle pale, dal tallone alla punta. Un piano neutro intermedio e due curve di flessione progressive. Così si sfrutta al meglio tutta la pala e la sua elasticità.
TAGLIO CONCAVO
Il taglio concavo delle pale concentra i filetti fluidi verso il centro della pala. Questa condizione rende le pinne più pronte all’innesco della pinneggiata, nelle ripartenze, la quantità d’acqua lavorata dalla punta delle pinne è ai massimi livelli.
WATER RAILS CONSTANT
Le pale o le zone delle pale senza water rails disperdono il 50% dell'acqua che stanno lavorando, è il “derapare” dal francese dérapage, sbandata. Facciamo la fatica di spostare l'acqua e metà la buttiamo di lato. Così la spinta in avanti è inevitabilmente bassa, lavoriamo inutilmente. Il rimedio a questa inutile fatica dei nostri muscoli lo abbiamo inventato nel 1993, per mantenere l'acqua sulla pala e non disperderla lateralmente, prendendo spunto dagli alettoni delle auto da corsa. Sono i water rails a sezione costante, con essi sembra di pinneggiare su due binari. L’acqua non sfugge di lato, le pale non torcono e l'efficienza volumetrica del sistema è al massimo. Particolarmente indicati per utilizzi come le prove sportive di pura apnea, dove la costanza di velocità è prioritaria rispetto alle accelerazioni.
MADE in ITALY
C4 ha oltre 30 anni d’esperienza nella progettazione e costruzione d’attrezzature sportive d’avanguardia in fibra di carbonio. La nostra storia parla per noi.
DATA SHEET
  • Blades:
    • 25 SOFT
    • 30 MEDIUM
    • 40 HARD
  • Dimensions blades: 790 x 190 mm
  • Angle blade: 22°
  • Carbon fiber: T700 – 100% carbon
  • Water rails: constant profile H10